Home
la scelta della moto

COME SI SCEGLIE LA PROPRIA MOTO (considerazioni personali)

Mi e' capitato qualche volta di notare l'insoddisfazione di qualcuno all'indomani dell'acquisto della propria "beneamata". Ritengo che questa derivi dalla superficialita' con la quale e'stata scelta la propria cavalcatura: a volte si tratta di acquisto effettuato d'impulso, oppure per un'immagine che una moto ha nella nostra fantasia motociclistica, o ancora sopravvalutando aspetti, al momento in evidenza, ma effettivamente secondari, a discapito di altri aspetti, meno evidenti, ma decisamente piu' importanti.
Tralasciando motivazioni derivanti da patriottismo, immagine del marchio, spinte emozionali varie, vorrei suggerire dei principi per una scelta razionale: determinante deve essere la consapevolezza dell'utilizzo che si prevede di fare della moto, per cui bisogna chiedersi se la si usera'  prevalentemente per turismo, che puo' essere a lunga o breve distanza,  oppure in pista, che puo' essere veloce o lenta, oppure in citta' o, ancora, la si usera' combinando alcune delle precedenti voci.
Gli aspetti da prendere in considerazione sono, non necessariamente in ordine di importanza:
A)motore -B)sicurezza -C)comfort pilota+passeggero -D)maneggevolezza -E)assistenza - F)autonomia. Mi limitero'a qualche considerazione su motore e sicurezza.

[Home] [moto] [liceo scientifico T. Monticelli] [prodotti tipici] [locali tipici e non] [localita'] [itinerari] [gite e raduni] [link]